Molta Passione
nel trattarvi bene

 

La mancata consegna di una frazione del bene locato legittima il conduttore alla riduzione del canone.

Il proprietario e locatore di un immobile intima lo sfratto per morosità alle conduttrici sostenendo di aver locato un immobile ad uso abitativo con contratto sottoscritto in data 1.9.2011 regolarmente registrato, per il pagamento del canone mensile di mille euro al mese. A sostegno delle sue ragioni il locatore sostiene che le conduttrici avevano provveduto, arbitrariamente, alla riduzione del canone di locazione. Le conduttrici, nelle more del giudizio, anche al fine di evitare lo sfratto per morosità provvedono a corrispondere al locatore la quota di canone non versata, durante lo svolgimento del giudizio le stesse conduttrici puntualizzano:

 

  • di non essere obbligate al pagamento del canone di locazione concordato poiché il locatore occupava una frazione dell'immobile che, malgrado formale richiesta, non era mai stato consegnata alle conduttrici;
  • la nullità del contratto per impossibilità dell'oggetto in quanto l'immobile era privo del certificato di abitabilità;
  • e di aver diritto alla restituzione da parte del locatore delle spese per la pulizia della caldaia, e di quota delle utenze relative alla frazione dell'immobile occupata dal locatore.

Il Tribunale di Bologna si è pronunciata sulle questioni appena elencate precisando quanto segue.

Per quanto riguarda la domanda di sfratto per morosità avanzata dal locatore la sentenza precisa che questa non può trovare accoglimento in quanto il locatore allega una morosità inferiore all'importo di un canone e quindi al di sotto della soglia minima di gravità dell'inadempimento nelle locazioni abitative (art. 5 legge n. 392/1978).

Per quanto concerne, invece, la presunta nullità del contratto di locazione avente ad oggetto un immobile privo del certificato di abitabilità, il Tribunale precisa che tale contratto non può considerarsi nullo ed impone al conduttore che lo abbia utilizzato l'obbligo di pagare il canone aderendo in tal modo all'orientamento della giurisprudenza di legittimità. (Cass. 22312/2007).

Per quanto riguarda la riduzione del canone di locazione da parte delle conduttrici, il Giudice accoglie la loro richiesta dopo aver preso atto che queste ultime non avevano potuto disporre di una frazione dell'immobile (cantina, garage, giardino) occupato dal locatore.

Non hanno trovato accoglimento, invece, la seguenti richieste delle conduttrici:

  • di ottenere da parte del locatore il pagamento delle spese per la pulizia della caldaia e per la manutenzione ordinaria della fognatura, poiché precisa la sentenza in commento tali spese sono a carico del conduttore in virtù di quanto sancito dall'art. 9 della legge n. 392/1978;
  • la richiesta di restituzione del pagamento delle utenze relative alla quota dell'immobile occupata dal locatore poiché fatto non adeguatamente provato;
  • - nonché la richiesta di risarcimento del danno formulata dalle conduttrici che non hanno fornito alcun prova in merito al danno subito per l'assenza del certificato di abitabilità e quindi dell'inadeguatezza dell'immobile rispetto alle proprie esigenze.

In buona sostanza il locatore avrebbe potuto ottenere lo sfratto per morosità in caso di mancato pagamento di almeno due mensilità (art. 5 legge 392/1978), mentre le conduttrici hanno diritto ad ottenere una riduzione del pagamento del canone per il periodo relativo alle mensilità durante le quali una porzione dell'immobile risultava ancora occupata dal locatore.

=> Legge di Stabilità 2016 e pagamento dei canoni di locazione

 

Cerca: riduzione mancata consegna

Scarica Tribunale di Bologna, sez. II, 17.12.2015 n. 3549



Fonte http://www.condominioweb.com/qundo-la-mancata-consegna-di-una-frazione-del-bene-locato.12506#ixzz43YyDVen7
www.condominioweb.com 

Amministrazione condominiale

Le tabelle millesimali non si approvano per consuetudine.

Ecco la distinzione tra tabelle millesimali contrattuali ed extracontrattuali

La Corte di appello di Palermo riflette sulla distinzione tra tabelle millesimali contrattuali ed extracontrattuali, precisando che solo quelle approvate all'unanimità sono in grado di derogare i criteri legali

Leggi tutto...

Va annullata la delibera che approva un rendiconto contrario ai principi di verità e intelligibilità

Qualora il resoconto contabile, soprattutto di natura consultiva, presenti risultanze che, quanto ai relativi profili di chiarezza ed intelligibilità non appaiono idonee a rendere una realistica e veritiera rappresentazione dell'amministrazione dell'ente condominiale, la relativa delibera assembleare di approvazione, quand'anche sorretta da valido quorum approvativo, deve ritenersi affetta da invalidità, sub specie di annullabilità.

Leggi tutto...

I lavori di consolidamento se li “piange” il condomino se non riesce a dimostrare l'urgenza

Niente rimborso per i lavori di consolidamento dell'edificio condominiale eseguiti direttamente dal singolo condomino, senza il consenso del condominio, se non viene fornita la prova del carattere urgente delle opere realizzate.

Leggi tutto...

Ascensore esterno la cui gabbia limita la visuale di uno dei proprietari. Nulla la delibera dell'assemblea condominiale

È nulla la delibera dell'assemblea condominiale con la quale si approva la costruzione di un ascensore esterno la cui gabbia limita la visuale di uno dei proprietari. È quanto affermato dalla Corte di cassazione con la sentenza n. 4726 del 10 marzo 2016.La Corte ha respinto il ricorso dell'amministratore di un condominio di Cortina, che sosteneva la validità della delibera che aveva approvato la costruzione dell'ascensore.

Leggi tutto...

Contrattofacile.com

Cosa succede se non si registra il contratto di affitto?

Leggi tutto...

Contratti di Locazione, tutte le novità del 2016

Leggi tutto...

Fisco & Tasse

Cedolare Secca 2015/2016 cosa fare per non sbagliare

Leggi tutto...

Detrazioni fiscali per impianti di domotica

Leggi tutto...

Affitto e Locazione

Impianto elettrico non a norma, quando è possibile sospendere il pagamento del canone di locazione

Leggi tutto...

Pignoramento dell'immobile con regolare contratto di locazione

Leggi tutto...

Guida alla cedolare secca sugli affitti e novità 2016

Leggi tutto...

Locazione e mancata consegna di una frazione del bene. Quando scatta la riduzione del canone?

Leggi tutto...

Ristrutturazione e Design

Una bellissima mansarda

mansarda9g

di Giuseppe Serrago

in Architettura e Design

Leggi tutto...

Ultime proposte in affitto

Dettagli Bilocale arredato Non specificato Affitto : € 380 / mese
Spazio abitabile in mq : 40 m²
Dettagli Bilocale luminoso completamente arredato Buono - Abitabile Affitto : € 360 / mese
Spazio abitabile in mq : 47 m²
Dettagli Bilocale luminoso Non specificato Affitto : € 380 / mese
Spazio abitabile in mq : 45 m²
Dettagli Trilocale arredato metratura Non specificato Affitto : € 600 / mese
Spazio abitabile in mq : 75 m²

Ultime proposte in vendita

Dettagli Trilocale ampia metratura Non specificato Prezzo : € 75.000
Spazio abitabile in mq : 80 m²
Dettagli Quadrilocale luminoso Non specificato Prezzo : € 199.000
Spazio abitabile in mq : 100 m²
Dettagli Bilocale da Riattare Termoautomo Da ristrutturare Prezzo : € 29.000
Spazio abitabile in mq : 53 m²
Dettagli Bilocale Buono - Abitabile Prezzo : € 60.000
Spazio abitabile in mq : 47 m²