Prezzi delle case in rialzo dello 0,1% a novembre in Italia, a una media di 2.000 euro/mq, secondo l’indice immobiliare di Idealista. Arriva la conferma del dato del mese precedente, che aveva segnato il ritorno in terreno positivo dei valori delle abitazioni già esistenti, lasciando intravedere segnali di ripresa dopo 9 mesi di ribassi. Tuttavia il calo accumulato dagli immobili residenziali su base annua vale 3,5 punti percentuali. Nonostante il dato tendenziale mostri una timida ripresa, le cifre nascondono ancora oscillazioni di rilievo da un capo all’altro della Penisola.

 

Regioni

Indici su a novembre in 8 delle 20 regioni italiane, con i rialzi più marcati in Molise (2,1%), Lombardia (1,7%) e Veneto (1,5%). Valori in stallo in Sardegna, ribassi nel resto delle regioni dall’Emilia Romagna (-0,3%) al Trentino Alto Adige (-2,3%), la regione che insieme a Friuli Venezia Giulia (-1,9) e Campania (-1,3%) segna il calo maggiore del periodo. Liguria sempre in cima alla graduatoria regionale dei prezzi, a una media di 2.806 euro al metro quadro, seguita da Lazio (2.658 euro/m2) e Valle d’Aosta (2.523 euro/m2).. Le macroaree più economiche sono Calabria (987 euro/m2), Molise (1.136 euro/m2) e Basilicata (1.221 euro/m2).

Indice idealista, a novembre ancora su i prezzi delle case

Province

Sul totale delle province italiane rilevate*, 43 hanno chiuso il mese con variazioni positive, con i prezzi che hanno registrato gli incrementi maggiori nelle province di Rimini (3,4%), Milano (3%) e Brescia (4,1%). All’opposto, Rovigo (-9,4%), Gorizia (-7,6%) e Avellino (-9,4%) sono le aree che sperimentano i cali più decisi. Savona (3.574 euro/m2) è la provincia più cara, seguita da Bolzano (3.039 euro/m2) e Roma (2.859 euro/m2). I valori più bassi della Penisola si trovano invece a Biella (764 euro/m2), Caltanissetta (872euro/m2) e Medio Campidano (888 euro/m2).

Indice idealista, a novembre ancora su i prezzi delle case

 

Grandi città e capoluoghi

Continuano ad aumentare le città capoluogo in terreno positivo, salite a 44 su 106 monitorate a novembre, con un incremento del 40% rispetto al mese precedente. La migliore performance su base mensile spetta a Pistoia (3,8%), la peggiore ad Avellino (-9,4%). Prezzi stabili nei capoluoghi di regione e nei grandi centri, tra i quali spiccano il rimbalzo di Milano (1,5%) e i ribassi di Cagliari (-1,7%) e Palermo (-2%). Nella graduatoria dei prezzi Venezia (4.413 euro/m²) è la città più cara davanti a Milano (3.462 euro/m²) e Firenze (3.415 euro/m²). Dall’altra parte Biella (812 euro/m²) è la città più economica seguita da Caltanissetta (865 euro/m²) e Agrigento (980 euro/m²).

Indice idealista, a novembre ancora su i prezzi delle case

Pubblica articolo su Social

Condividilo