Con l’avvento di internet, è possibile reperire gli strumenti necessari per avere una prima idea di stima del proprio immobile. Di seguito potete trovare gli strumenti che l’Agenzia del Territorio e alcuni portali immobiliari mettono a disposizione per gli utenti:

Se invece si necessita di una stima redatta in forma scritta, dettagliata e documentata, da utilizzare per “compravendita tra privati o parenti”, “successioni”, “testamento”, “pratiche legali”, “contenziosi”, non esitare a contattare il nostro Studio per fissare un appuntamento.

I nostri professionisti, adottano tecniche consolidate, un processo logico e metodologico, attraverso il quale, dall’identificazione del bisogno estimativo, si perviene alla determinazione del valore attribuibile all’immobile del cliente.

I metodi di stima generalmente adottati sono 3:

  • “Metodo del confronto” di mercato si basa sulla rilevazione dei prezzi di mercato e delle caratteristiche degli immobili ricadenti nello stesso segmento di mercato dell’immobile da valutare. L’immobile da valutare è confrontato con le compravendite di immobili simili concluse sul libero mercato. Quando sono disponibili i dati immobiliari relativi al segmento di mercato dell’immobile da valutare, il metodo del confronto è sicuramente il più diretto e appropriato per stimare il valore i mercato. Successivamente alla rilevazione e alla verifica dei dati immobiliari in base alla definizione del valore di mercato, si selezionano uno o più immobili di confronto.
  • Il “Metodo finanziario” si basa sulla capitalizzazione del reddito degli immobili. Il metodo può essere applicato sia nella stima del valore di mercato che nella stima di valori diversi dal valore di mercato. Per le applicazioni riguardanti il valore di mercato è necessario, ovviamente, sviluppare ed analizzare i dati e le informazioni di mercato. Il metodo finanziario può essere utilizzato in modo efficace solo quando sono disponibili dati di confronto pertinenti. Quando non esistono tali informazioni, questo metodo può essere utilizzato per un’analisi generale, ma non per un confronto diretto di mercato. Il metodo finanziario è particolarmente importante per gli immobili acquistati e venduti sulla base della loro capacità e delle loro caratteristiche di produrre reddito, e nelle situazioni in cui sussistono prove di mercato a supporto dei vari elementi presenti nell’analisi. Tuttavia la precisione matematica delle procedure utilizzate in questo metodo non deve essere fraintesa e quindi considerata indicatore dell’esatta precisione dei risultati.
  • Il “Metodo dei costi” si basa sulle stime del valore dell’area edificata e del costo di ricostruzione del fabbricato esistente, eventualmente deprezzato per la vetustà e per l’obsolescenza. Il costo di ricostruzione può essere stimato, quindi, come costo di sostituzione di un nuovo immobile con pari utilità e funzioni, considerate eventualmente la vetustà e l’obsolescenza. Il costo di ricostruzione è, pertanto, composto dal costo di costruzione del fabbricato e dalle altre spese (oneri di urbanizzazione, autorizzazione, compensi professionali, ecc..). Il deprezzamento riguarda il deperimento fisico, il deperimento funzionale e l’obsolescenza economica del fabbricato.

 leggi anche: VALUTAZIONI GRATUITE? NO GRAZIE.

 

 

Pubblica articolo su Social

Condividilo